AGRICOLTURA - PROGETTI SOCIALI E CASA DELLE ERBE

 

Agricoltura Naturale:

sappiamo che ciò che piantiamo e coltiviamo finisce nei nostri piatti e in quelli dei nostri figli, per questo non facciamo uso di fertilizzanti, disserbanti o altri presidi chimici.

Ci rivolgiamo a consumatori attenti e consapevoli del fatto che siamo ciò che mangiamo. La nostra è una produttività forse con resa minore e con più rischi, ma dal sapore sano ed autentico.

Le nostre coltivazioni:

la nostra è un'azienda multifunzionale, attenta a a preservare la bodiversità e a recuperare metodi e stili di vita contadini spesso caduti in disuso. e' in corso l'iter per il riconoscimento biologico delle coltivazioni.

 

Cosa coltiviamo: ortaggi di svariate qualità a seconda delle stagioni, frutta,ulivi, erbe officinali e aromatiche, frutti rossi, erbe di campo..

Metodi di coltivazione:

Nel coltivare la terra in modo sano e naturale, ci piace sperimentare e mettere a confronto metodi e sapori derivati dalle consociazioni tra gli ortaggi.

Seguiamo i principi della permacutura e tra i metodi orticoli da noi utilizzati:

agricoltura sinergica, biodinamica, agricoltura organica e rigenerativa. Per saperne di più:

www.agricolturasinergica.it

www.agricolturabiodinamica.it

www.agricolturaorganica.org

COME COMPRARE PRODOTTI PRIMARI DA PURA VIDA:

Per l'acquisto dei nostri prodotti puoi:

 

1) venire a farci visita e scegliere anche direttamente dal campo i prodotti freschi che vuoi acquistare

2) prenotare una cassetta di prodotti misti (in base alla disponibilità stagionale) al costo di 10 € e venirla a ritirare nella data concordata o riceverla a casa purchè nel raggio di 5 km dall'azienda

3) sottoscrivere una prelazione annuale per una cassetta di orto/frutta a settimana (in base alla disponibilità stagionale) al costo di €400 per 10 mesi complessivi (sono esluse 2 settimane ad agosto e il periodo dal 15 dicembre al 30 gennaio).

 

Per qualsiai info e prenotazione ci trovi al 3939308600 3478598200 alla mail: agripuravida@gmail.com e in via galoppo 31 a Chiaravalle (An)

 

 

 

L'agricoltura sociale è una nuova visione del fare agricolo che, ricollegandosi al modello contadino precedente alla rivoluzione industriale, pratica l'inclusione sociale, la condivisione e l'apertura del mondo agricolo alle cosiddette "fasce deboli".

Lavorando a stretto contatto con la terra e gli animali ci siamo, spontaneamente, accorti di quanto questi possiedano un alto potenziale terapeutico e riabilitativo. Le stesse pratiche agricole favoriscono, per loro natura, un clima di socializzazione e sforzo condiviso; richiedono l'allineamento ai ritmi naturali delle stagioni , il Saper attendendere, il Nutrire, l'Osservare e, soprattutto il Sentirsi parte intergrante macrocosmo in collaborazione con esso

Il Pura Vida ospita progetti rivolti a bambini, disabili, anziani ed altre persone in situazione di disagio psichico-fisico-sociale. Tra questi:

 

Progetti per bambini, tra cui : "Sogni in campo" rivolto ai bambini afferenti ai reparti di oncoematologia che possono passare in fattoria assieme alle loro famiglie, al personale del reparto e ai clown dottori dell'associazione "Il sogno di Filippo" delle giornate indimenticabili

 

Progetti rivolti agli anziani, tra cui: "Il tempo per St'Orto" realizzato grazie al contributo della Regione Marche nell'ambito del bando Longevità Attiva, si rivolge ad over 65 della provincia di Ancona favorendo l'incontro in fattoria di anziani e bambini e lo scambio di competenze e saperi. Il progetto mira al recupero delle antiche tradizioni contadine ed alla loro trasmissione attraverso 60 giornate aperte agli anziani in fattoria con laboratori, animazione, momenti conviviali, teatro e tanto altro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Sogni in campo"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetti di inserimento sociale:

collaboriamo con strutture, enti e associazioni per l'iserimento attraverso diverse formule di persone con diverse tipologie di disagio psichico-fisico o sociale, convinti che il contatto umano e con la natura propri della vita di campagna, sappiano essere, d per sè, terapeutici

 

Volontariato e wwofing: collaboriamo con strutture, enti e associazioni per l'iserimento attraverso diverse formule di persone con diverse tipologie di disagio psichico-fisico o sociale, convinti che il contatto umano e con la natura propri della vita di campagna, sappiano essere, d per sè, terapeutici. se sei interessato a fare un'esperienza di autentico contatto con la natura in un contesto di condivisione a continuo apprendimento, Pura Vida offre vitto e alloggio (in sistemazione semplice, ma accogliente) in cambio di un contributo in termini di operato nelle diverse mansioni che si è in grado di svolgere. Questo genere di volontariato è regolamentato dalla rete di scambio denominata wwofers. Per saperne di più: www.wwoof.it

PURA VIDA: CASA DELLE ERBE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CHE COS’è UNA CASA DELLE ERBE?

 

Una Casa delle Erbe è un posto dove vivono, abitano, lavorano persone che riconoscono e raccolgono le erbe spontanee commestibili e officinali, le usano quotidianamente nella loro cucina o nello loro attività ricettive e ristorative. Sono posti dove si organizzano momenti e corsi di riconoscimento di erbe spontanee commestibili e officinali, per passione e per lavoro. Una Casa delle Erbe non è per forza una struttura fisica con indirizzo esatto sulla mappa, ma può identificare anche un'associazione, un gruppo di amici e di persone che operano in un paese, una città e un territorio che si rendono disponibili ad accogliere nuove persone che intendono imparare a riconoscere ed usare la meravigliosa abbondanza che la natura ci offre!

 

 

Presentazione del Progetto Casa delle Erbe

 

Il progetto Case delle Erbe promuove il riconoscimento, la valorizzazione e il recupero delle tradizioni italiane sugli usi culinari e curativi delle erbe spontanee. Una passeggiata di riconoscimento di erbe spontanee, oltre ai benefici del movimento del corpo, è un vero e proprio trattamento di cromoterapia e le proprietà nutrizionali delle erbe appena raccolte rivitalizzano il corpo e lo spirito. Riconoscere ciò che la natura liberamente e sempre dona permette di cogliere l’abbondanza e riconoscerne gli innumerevoli doni apre il cuore liberandolo dalle preoccupazioni della scarsità. Nell’abbondanza della natura scandita dai suoi ritmi è la cura e il balsamo per l’anima, ma non solo. Gli antichi gesti e rituali di raccolta e trasformazione ci uniscono ai nostri antenati. Così sono nate le Case delle Erbe luoghi, case e strutture curate da chi nell’abbondanza si riconosce e nell’abbondanza senza condizioni desidera vivere e ha deciso così di promuovere la conoscenza, gli usi, le possibilità di trasformazione e le proprietà delle erbe spontanee e di tutto ciò che la natura spontaneamente e liberamente offre.

 

Educare all’abbondanza i giovani riavvicinandoli alla terra e alle antiche tradizioni italiche significa dare nuovo valore al nostro territorio, questo è l’aspetto didattico più profondo, anche se meno evidente, del progetto presente che prevede la formazione continua nella raccolta, usi, applicazioni e trasformazione delle erbe spontanee. Ma non solo. La raccolta delle erbe spontanee coinvolge diversi aspetti legati alla cura soprattutto a scopo preventivo o riabilitativo e al benessere psicologico in quanto inerisce alla dimensione fisica e psichica creando così nuove figure professionali che sappiano unire la raccolta delle erbe spontanee alla cura di disagi fisici e psichici. Anche la creatività viene sollecitata nella trasformazione delle erbe raccolte, nella realizzazione di mandala floreali o nel raccontare e scrivere storie che abbiano al centro il mondo delle erbe spontanee. Le applicazioni sono diverse: dalla formazione continua alla creazione di prodotti fitoterapici a base di erbe (oleoliti, creme, balsami, fiori di bach, tisane curative…) sino alla realizzazione di un ristorante con menù a base di erbe spontanee.

 

Il progetto è promosso da: Maria Sonia Baldoni – La Sibilla delle Erbe

 

 

Di Jesi, esperta degli usi tradizionali e attuali delle Erbe gira l’Italia e tramanda questo insegnamento. Ha approfondito lo studio della cultura dei Sanniti del Molise, delle tradizioni celtiche e degli indiani d'America dal punto di vista sciamanico e delle piante sacre a queste tradizioni. E’ Master Reiki, opera trattamenti di benessere, tecniche di rilassamento e visualizzazione ed è operatrice di P.M.T

 

“ Riconoscere l’abbondanza che la natura ci offre sigilla il diritto di esistenza; riconoscer eil ruolo e la storia delle erbe ci permette di sviluppare una nuova consapevolezza su ciò che ci circonda, e di ristabilire il rapporto empatico-terapeutico che da sempre ha legato gli uomini alle piante ”.

 

Maria Sonia ha attivato case delle erbe in tutta Italia e collabora con varie Università , facoltà di Agraria e dipartimenti di Medicina. A Bologna ha preso parte nel progetto del Festival “LA CURA” che si è svolto ai Giardini Margherita, insieme ai ragazzi di Casa Lambanda.